Quali sono i giocattoli "must have" per un nuovo terapista del gioco? Di Jennifer Ta — ChildTherapyToys
What are the “Must Have” Toys for a New Play Therapist? By Jennifer Taylor

Quali sono i giocattoli "must have" per un nuovo terapista del gioco? di Jennifer Taylor

Le domande sui giocattoli "must have" vengono poste così tante volte da medici esperti nel campo della terapia del gioco.  E le risposte possono variare ampiamente.  Ho dato ai miei genitori alcuni dei miei giocattoli preferiti nel passato.

Categorie di giocattoli "must have" del Dr. Landreth:

La base dell'allenamento per la terapia del gioco per molti clinici è la dott.ssa Garry Landreth e la terapia di gioco centrata sul bambino.  Egli consiglia che i terapisti del gioco includano diversi giocattoli di ciascuna delle tre categorie.  Nota che questo elenco non include tutto ciò che potrebbe rientrare in ciascuna categoria (sono solo esempi) e che ti serve qualunque cosa in qualsiasi lista

Doll House and Family

Vita reale

Hero Girl

Espressivo/Creativo

Toy Army

Rilascio aggressivo/emotivo

I terapisti del gioco direttivo "devono avere" i giocattoli

Quando si eseguono interventi terapeutici più strutturati o direttive, di solito è necessario:

Elementi "must have" di uno spazio di terapia del gioco

Può essere abbastanza facile trovare giocattoli eccellenti ovunque tu vada.  E il dottor Garry Landreth ricorda a tutti noi di stare attenti alla tentazione di ottenere tutto.  Dice nel suo libro, The Art of the Relationship, "I giocattoli dovrebbero essere selezionati, non raccolti."  

E ho creato questo infografica per riassumere i miei pensieri sulla creazione dello spazio di terapia del gioco perfetto che potresti trovare utile.

Riformulare la domanda

Ma, solo di recente l'ho sentito spiegato in modo meraviglioso da un collega, Dott.ssa Jessica Stone, che ha risposto proprio a questa domanda durante un forum di discussione sul Vertice sulla terapia del gioco.   Mi ha dato il permesso di condividerlo con te:

Ciao a tutti, mi piace adottare un approccio per la raccolta di gemme lungo la mia strada in questo campo. Non sono sicuro di poter identificare l'unica cosa senza la quale il mio ufficio non potrebbe vivere. È complesso. È la mia cosa preferita personale? O del mio cliente? O la maggior parte dei miei clienti? Cosa comprende una cosa preferita?

Credo che ciò che abbiamo nei nostri uffici debba essere un equilibrio tra 1) ciò che è congruente con chi siamo, ciò in cui crediamo, qual è il nostro fondamento teorico, ciò che il nostro spazio consente comodamente, ecc. e 2) ciò che parla la lingua del nostro cliente , cosa aiuta i nostri clienti a parlare, cosa parla ai nostri clienti, cosa permette loro di sentirsi ascoltati, visti, importanti e compresi.

Mi piace prendere una gemma da Maria Montessori e pensare agli strumenti del mio ufficio come a un'impalcatura all'interno dell'ufficio. Ci sono oggetti che si adattano a dove si trovano in questo momento, oggetti che li aiutano ad andare avanti e oggetti che funzionano quando hanno bisogno di regredire un po'.

A volte questi strumenti non sono i nostri preferiti o preferiti. A volte lo sono. Mentre mi guardo intorno nel mio ufficio in risposta alla tua domanda, penso ai clienti che usano la maggior parte degli strumenti nel mio ufficio in un dato giorno, ma penso anche a quel cliente, quello che ha trovato lo strumento che significava di più per loro e lo hanno usato nel modo più sorprendente – qualunque cosa significasse per loro – Jessica Stone, Ph.D., RPT-S”

Mentre stavo preparando il mio ufficio per trasferirmi dallo stato questa settimana, ho trovato le parole del dottor Stone particolarmente utili.  Di solito suono musica ad alto volume quando svolgo compiti come questo, ma questa volta ho tenuto ciascuno dei giocattoli e mi sono ricordato dei bambini che li hanno usati e di come li hanno usati.  È stato un mix di gioia e tristezza mentre riflettevo su tutti quei momenti condivisi in questa specifica sala giochi.

Pensieri finali:

Alla fine, consiglierei di selezionare alcuni elementi da ciascuna delle categorie del Dr. Garry Landreth e quindi di prendere in considerazione il consiglio del Dr. Stone di vedere il valore di tutti i diversi giocattoli nella sala giochi. Ma sappi che tutto ciò che hai è abbastanza.  Fintanto che voi sono nella stanza, concentrandosi sul rapporto con il bambino e rispondendo in modo autentico

 

**Il post Quali sono i giocattoli "must have" per un nuovo terapista del gioco? è apparso per primo su Jennifer Taylor Play Therapy.

Articolo precedente Conclusione della Play Therapy di giugno June
Articolo successivo I bambini con OCD beneficiano di un trattamento terapeutico che incorpora una terapia comportamentale cognitiva