Un passo verso il bullismo — ChildTherapyToys

Un passo avanti al bullismo

Numero del prodotto : 201163700
95,91 €

  • Presenta incontri adatti all'età con il bullismo in una scenetta calorosa interpretata da Michael Pritchard e dai nostri adorabili personaggi burattini
  • Questo programma include 4 lezioni, ciascuna con due segmenti video più una guida per la risoluzione dei problemi del leader che fornisce domande dettagliate per una discussione programmata, nonché attività di follow-up
  • Fornirà soluzioni al bullismo scolastico e instillerà abilità sociali ed emotive chiave per le scuole elementari, medie e adolescenti

Aggiungi alla lista dei desideri

Stepping Up to Bullying, la prima puntata della serie, Stepping On Up, presenta incontri adatti all'età con il bullismo in una scenetta cordiale interpretata da Michael Pritchard e dai nostri adorabili personaggi burattini. Il nostro formato di risoluzione dei problemi accende la discussione degli studenti in sessioni guidate di brainstorming con Michael che porta la sua intuizione del marchio e il suo umorismo premuroso alle soluzioni basate sulla ricerca.

Questo programma include 4 lezioni, ciascuna con due segmenti video più una guida per i leader nella risoluzione dei problemi che fornisce domande dettagliate per una discussione programmata, nonché attività di follow-up. Fornirà soluzioni al bullismo scolastico e instillerà abilità sociali ed emotive chiave per le scuole elementari, medie e adolescenti.

Lezione 1: Trattare con i bulli

Questo programma critico delinea le questioni e le strategie chiave di un curriculum anti-bullismo di successo: identificare e definire comportamenti di bullismo e fornire agli studenti strategie pratiche per affrontare i bulli in modo sicuro ed efficace. Quando la nostra eroina Zazi viene maltrattata da un ex amico, il suo migliore amico Dieter la aiuta a rendersi conto di essere vittima di bullismo. Insieme al saggio consiglio di Michael Pritchard, il nostro duo pre-adolescente propone una serie completa di soluzioni che possono utilizzare per neutralizzare il bullo, evitare ulteriori vittimizzazioni e chiedere l'aiuto di altri studenti, insegnanti e genitori.

Lezione 2: Alzarsi in piedi, non restare a guardare

Questo programma essenziale porta gli studenti alla comprensione fondamentale che ogni atto di bullismo coinvolge tre partecipanti: il bullo, la vittima e lo spettatore. Quando Dieter non fa nulla per fermare le persistenti molestie di un compagno di scuola più giovane, Zazi lo aiuta a rendersi conto che stando a guardare, sta consentendo al bullo di continuare a ferire gli altri. Le dinamiche sociali del bullismo vengono anche esplorate attraverso un esame delle disuguaglianze di potere di età, genere, corporatura e altri fattori.

Lezione 3: Raggiungere le vittime

Una chiave per le scuole libere dai bulli è una cultura scolastica inclusiva che non consente ai bulli di depredare vittime isolate. Questo programma si concentra su dinamiche sociali sconsiderate e crudeli che consentono agli studenti di essere stigmatizzati, isolati e infine predati. Quando un nuovo bambino a scuola viene umiliato e vittima di bullismo e inizia a recitare in classe, Dieter impara ad andare oltre le percezioni comuni e le barriere sociali per raggiungere e fare amicizia con lui. Vengono evidenziate la natura offensiva dell'insulto e l'importanza dell'empatia.

Lezione 4: Costruire scuole/comunità libere da bulli

Per combattere efficacemente il bullismo, l'intera comunità scolastica deve essere coinvolta. Questo programma esplora i modi per costruire una risposta a livello scolastico al bullismo e fornisce una serie di attività per una campagna incentrata sullo studente per prevenire il bullismo e creare una cultura scolastica più positiva. Essendo stata lei stessa vittima di bullismo, Zazi decide di avviare una campagna contro il bullismo nella sua scuola. Dopo una serie di tentativi umoristici e sfortunati, lei, Dieter e Michael escogitano un piano divertente, coinvolgente ed efficace per rendere la loro scuola una comunità senza bulli.

Premi: CINE Aquila d'Oro